Nijinski

By In Dance

Primo quadro – Il potere dell’arte

Il mondo dell’arte sembra tremare, in modo minaccioso e tuttavia pieno di promesse.
Un ballerino alla ricerca del proprio io artistico. La premo- nizione di qualcosa di nuovo si profila all’orizzonte.

Secondo quadro – Tersicore

Tersicore, la divina musa della danza, appare e dona la sua ispirazione.

Terzo quadro – Diaghilev

Diaghilev, il geniale impresario e conoscitore d’arte, si sente chiamato a far conoscere l’arte russa. Anche Tersi- core insuffla in lui la sua scintilla divina. Ma la premonizio- ne della fama suscita anche l’avidità di Diaghilev.

Quarto quadro – Nijinski

Vaslav Nijinski cresce ed entra a far parte del mondo del balletto.
Il suo talento è evidente. vive con sua madre.

Quinto quadro – Matka

Sua madre Matka, polacca, si prende cura di Nijinski e promuove il suo talento.
Quando Nijinski viene ammesso all’Accademia Imperiale di Balletto di San Pietroburgo, i due si dicono addio.

Sesto quadro – Risveglio

La creatività di Nijinski esplode. I ruoli che ballerà in futuro e che immortaleranno il suo nome appaiono come lampi. Il suo desiderio sessuale si risveglia.

Settimo quadro – Les Ballets Russes

Sotto la direzione di Diaghilev vengono formati i Ballets Russes. Tra Nijinski e Diaghilev si sviluppa una relazione di amore-odio.
In un sogno erotico, Nijinski incontra il suo amico Isajef.
Il sogno si conclude nella danza – e nel personaggio im- maginario del sensuale fauno.

Ottavo quadro – Fama

Nijinski è all’apice della sua fama e interpreta i suoi ruoli più noti: Petrushka, il Fauno e lo Spettro della rosa. Incontra Romola, la sua futura moglie.

Nono quadro – L’essenza dell’oscuramento

Giunge la rottura tra Diaghilev e Nijinski. L’essenza dell’oscuramento cala sulla mente di Nijinski e lo porta all’isolamento. La follia si impadronisce del suo spirito. Si verificano frequenti scoppi di rabbia incontrollati.

Decimo quadro – Cerchi

Disegnare innumerevoli cerchi allevia la confusione di Nijinski.
I disegni, altamente complessi e al tempo stesso incon- trollati, sono tutto ciò che rimane della sua vita creativa.

Choreographer

Music by Fryderyk Chopin Concerto for piano and orchestra no. 1 in E minor op. 11
Russian Lullaby (traditional) dal CD A Circle Is Cast registrato e arrangiato da Libana
Claude Debussy Prélude à l’après-midi d’un faune
Fryderyk Chopin Concerto for piano and orchestra no. 2 in F minor op. 21


Translate
%d bloggers like this: